Repertoire

Maclé & Others

Trio Elié

Duo Maclé | piano 4 hands & Elio Marchesini | percussion

CHICK COREA | EMERSON, LAKE & PALMER | GENESIS | IGOR STRAVINSKIJ | GEORGE GERSHWIN

Il Duo Maclé costituisce il Trio Elié, con il percussionista Elio Marchesini, con cui offre una proposta musicale originale alla ricerca di nuovi modi comunicativi e sonorità timbriche. A partire da un repertorio classico si sperimenta in una lettura multidimensionale, aprendosi a sfide interpretative che intendono restituire, attraverso il complesso e variegato set di percussioni appositamente selezionato e tutto il potenziale del pianoforte a 4 mani, l’idea orchestrale originaria, rivisitata alla luce della sensibilità e dell’esperienza musicale dei tre artisti. Incursioni nel mondo del jazz, del minimalismo, del rock progressive consentono al trio di costruire un dialogo stimolante con il passato, accogliendo le proposte compositive e le suggestioni della musica d’arte attuale.

Maclé +

CONTEMPORARY COMPOSERS

Il Progetto Maclé + presenta brani musicali composti appositamente per il duo nei quali un elemento di novità sempre diverso viene aggiunto alla tradizionale formazione per pianoforte a quattro mani. Una sfida per i compositori nel ricercare il nuovo, l’inedito, l’insolito. Una sfida per le interpreti nell’accendere la curiosità dell’ascoltatore a partire dalla versatilità e volontà comunicativa ispirate dal particolare momento musicale. L’obiettivo è far emergere collegamenti inaspettati tra ambiti lontani, muoversi tra pianificazione e improvvisazione, rompere gli schemi per trovare ciò che non si cerca.

TANGO. Sin antes ni después

Duo Maclé | piano 4 hands Margarita Klurfan & Walter Cardozo | dancers

ASTOR PIAZZOLLA

“Tango. Uomini e donne che danzano. Esaltazione della bellezza. Sensualità dei corpi che si cercano. Impossibile capire cos’è il tango soltanto da queste immagini emotive. Occorre altro, altro sentire. Cosa è realmente il tango? Cosa è veramente il tango nella sua intimità?

Una possibilità infinita. Il parlare all’uomo dell’uomo. Il tango è altro. È la ricerca della persona umana. Uomini che agli inizi del Novecento partirono dall’Europa con lo zaino della speranza e che per vincere il vuoto dell’assenza danzarono la ricerca dell’altro.

Il Rio de la Plata ha cullato donne e uomini soli che rischiavano di perdere se stessi, l’avvenire, che ritrovarono le proprie vita, nuove vite, nuove identità. Che non sentirono più la possibilità di perdere la patria.

Tango è la nostalgia per quello che è stato e che non sarà più. È l’abbraccio felice e anonimo con se stessi e con la propria nuova identità. L’incontro con l’altro, il diverso da sé. Con l’uomo, con la donna senza nome e senza occhi, la sola in grado di restituire un nuovo volto alla vita. Di restituire la vita.

Questo è il tango. Questo è tango.

Bisogna solo avere il coraggio e l’incoscienza di scoprirlo”.

[Annamaria Garibaldi]

STRAVINSKIJ. RITO E DANZA

DUO MACLÉ | PIANO 4 HANDS & ERIKA ROMBALDONI | DANCER AND CHOREOGRAPHER

LE SACRE DU PRINTEMPS – PETRUŠKA

Pagine musicali che evocano il rito consacrato alla dea della primavera. Un mondo che abbraccia tradizioni e immagini cantando con il virtuosismo la propria intimità poetica e con l’ironia la danza di una marionetta che, senza fili, va incontro al proprio destino.

4 X 2

Duo Maclé | piano 4 hands & Duo Fini-Giorgini | piano 4 hands

RACHMANINOV | GRIEG | SMETANA | ŠOSTAKÓVIČ| TARENGHI | STRAVINSKIJ | HOLST | ROSENBLATT

4 pianisti, 2 pianoforti, 8 mani: tutti i numeri per esplorare le potenzialità offerte da uno strumento che per gamma espressiva, ricchezza dinamica e varietà timbrica riesce a evocare la voce di un flauto ma anche a trasformarsi in una grande orchestra. Il tutto condito con autoironia, intraprendenza e una gran voglia di comunicare.